WhyDonate logo

Sito per le donazioni – Come creare un buon sito web per un ente di beneficenza?

Come Si Crea Un Buon Sito Web Per Una Buona Causa?

Costi della piattaforma pari allo 0%, puoi iniziare subito

Le piattaforme di raccolta fondi online forniscono dati e analisi preziose, offrendo approfondimenti sul comportamento e sulle preferenze dei donatori. Queste informazioni ti permettono di adattare le tue strategie di raccolta fondi per ottenere la massima efficacia. Il tuo sito web è uno dei modi più importanti con cui il pubblico comunica con te. Avere un sito web per le donazioni per la tua no-profit è fondamentale per il successo della tua organizzazione. Non è solo il luogo in cui i donatori si recano quando vogliono saperne di più sul tuo caso, ma è anche il luogo in cui i sostenitori devono essere motivati a contribuire.

Accendi la speranza con la tua generosità: Fai una donazione per creare un cambiamento positivo. Prepara subito il tuo sito web per le donazioni!


Come si avvia un sito web per le donazioni?

Assicurati che il tuo sito web sia progettato in modo da soddisfare le esigenze dei potenziali donatori e quindi massimizzare il potenziale di raccolta fondi. Il design del tuo sito web può influenzare direttamente la tua raccolta fondi online. Numerosi studi hanno dimostrato che il layout di un sito di donazioni può influenzare la generazione o meno di conversioni (ad esempio, qualcuno che effettua una donazione).

Per essere molto efficace, un sito web no-profit non deve essere complesso o costoso. Abbiamo raccolto una serie di caratteristiche che ogni sito web di raccolta fondi dovrebbe avere, seguite da alcuni esempi.

Tuttavia, puoi considerare WhyDonate come il tuo sito di donazioni, poiché offre un branding personalizzato in cui puoi scegliere il design della tua pagina di donazione e condividerlo con i tuoi potenziali donatori. Puoi avviare un sito di donazioni spendendo solo pochi minuti, perché la registrazione a WhyDonate è completamente gratuita.


6 passi per creare un sito web per le donazioni per la tua nonprofit

 

1. Semplificare il processo di donazione

La Raccolta Fondi è il cuore di ogni organizzazione no-profit, quindi rendi facile la donazione online. Se seguirai alcune semplici linee guida, probabilmente aumenterai anche l’importo che potrai incassare grazie al tuo sito di donazione:

  • Assicurati che la tua pagina e il tuo modulo di donazione online siano facili da trovare.

Una buona regola è quella di cercare di mantenere i sostenitori a un solo clic dal modulo di donazione, indipendentemente dalla posizione in cui si trovano sul tuo sito. Questo significa che devi avere un pulsante per le donazioni nel tuo menu di navigazione principale. Distinguilo con un colore d’impatto dal resto del menu. Il link alla donazione deve portare direttamente alla pagina della donazione e al modulo.

Un errore comune è quello di aggiungere altri passaggi o altro testo dopo che qualcuno ha cliccato sul pulsante di donazione. Anche se l’intenzione è solitamente buona, come quella di informare i donatori su altri modi di partecipare, questi passi in più possono ridurre la possibilità che qualcuno doni effettivamente.

  • Fornisci un “perché” convincente.

 

  • Usa il software giusto per la raccolta fondi online per la tua pagina di donazione.

Il software per la raccolta fondi online rende molto più semplice la creazione del tuo sito di donazioni e ti offre anche una serie di funzioni, come ad esempio:

  • Gli importi vengono inseriti in anticipo con le descrizioni. In questo modo i donatori sapranno esattamente qual è il loro contributo.
  • Abbinamento integrato per le donazioni dei datori di lavoro.
  • Opzioni ricorrenti per poter donare. Inserisci un’opzione ricorrente nel tuo modulo di donazione per ottenere tassi di fidelizzazione più elevati da parte dei donatori.
  • Un “termometro” delle donazioni per mostrare i progressi e incoraggiare ulteriori donazioni.
  • Fatture in PDF e altre funzioni con cui puoi incassare più soldi.

Artsen zonder Grenzen ottimizza il processo di donazione facendo in modo che i visitatori, una volta arrivati, rimangano anche sulla pagina di donazione.

Più distrazioni ci sono nella pagina della donazione, più basso sarà il tasso di conversione. Ecco un modo per far sì che il processo di donazione si concentri esclusivamente sull’obiettivo, ovvero convertire il visitatore della pagina in un donatore:

  • Nascondi la navigazione standard in alto nell’intestazione della pagina delle donazioni.
  • Usa un design semplice del piè di pagina.
  • Elimina i link non necessari.
  • Nascondi le icone dei social media.
  • Sii parsimonioso con il testo.

photo 1522542550221 31fd19575a2d Sito per le donazioni - Come creare un buon sito web per un ente di beneficenza?


2. Ottimizza il tuo sito web per le donazioni per i dispositivi mobili

Il tuo sito web e il tuo modulo di donazione devono essere mobile-friendly. Ciò significa che per una visualizzazione ottimale, il formato delle pagine del sito web deve essere adattato al dispositivo utilizzato. I nostri smartphone stanno diventando un modo sempre più diffuso per connettersi, condividere, consultare informazioni e fare donazioni. Per questo motivo ci aspettiamo pagine ottimizzate per le donazioni.

Abbiamo appreso da NP Source che nel 2018 i dispositivi mobili hanno rappresentato il 57% di tutto il traffico internet. Il numero di donazioni via cellulare è aumentato del 205% nell’ultimo anno. Il 51% delle persone che visitano un sito web di un’organizzazione no-profit lo fanno da un dispositivo mobile. Per rendere il tuo sito web mobile-friendly, devi evitare di utilizzare foto di grandi dimensioni che costringano i donatori a scorrere verso il basso per ottenere informazioni aggiornate. Il testo deve essere sufficientemente grande da poter essere letto anche su dispositivi di piccole dimensioni. Non sei sicuro che il tuo sito sia compatibile con i dispositivi mobili? Prendi il tuo telefono e controllalo!

Anche una buona navigazione è una parte importante dei siti web mobile-friendly. Quando si visualizzano i siti web sui telefoni cellulari, non c’è molto spazio per i menu a tendina o per una navigazione complessa con molti contenuti. Semplifica la tua navigazione mobile in modo da avere a disposizione solo le informazioni essenziali.

Fonte NP ha anche scoperto che le organizzazioni no-profit possono aumentare le loro donazioni in media del 126% includendo un design mobile responsive. Se un visitatore si sente frustrato quando cerca di fare una donazione alla tua organizzazione sul suo dispositivo mobile, è probabile che abbandoni il tuo sito senza fare una donazione.

Inoltre, assicurati di incorporare un pulsante di donazione al tuo sito web per un utilizzo senza problemi, poiché l’unico scopo del tuo sito web per le donazioni di denaro è quello di dare ai tuoi utenti la possibilità di donare senza intoppi.


3. Problema, soluzione, impatto

Se pensi alla donazione come a una decisione di acquisto, il tuo sito web deve rispondere alle domande e contrastare le possibili obiezioni nello spirito del donatore.

  • Perché dovrei donare?
  • Perché dovrei fare una donazione a te invece che a un’altra organizzazione?
  • Come faccio a sapere che il mio denaro sarà usato in modo saggio ed etico?

Quando inizi a utilizzare i contenuti per costruire il tuo sito web, parti dal problema che risolvi, da come lo risolvi e dal perché è importante per il visitatore del sito. Il processo di consapevolezza che porta a scorrere una pagina del tuo sito web si svolge in questo modo: la consapevolezza di un problema, la soluzione al problema e la motivazione a far parte della soluzione.

Al “problema” devi far seguire la soluzione esplicita della tua organizzazione per quel problema. Poi passa all’impatto immediato della tua organizzazione. Dimostra l’efficacia della tua soluzione dimostrando l’impatto con materiale visivo di grande impatto. Sapevi che il cervello elabora le immagini 60.000 volte più velocemente del testo? Il tuo contenuto è molto più attraente e coinvolgente se ti assicuri di aggiungere quanto segue:

  • Immagini fotografiche,
  • Immagini o infografiche con statistiche, dati o processi,
  • Video e vlog.

I donatori vogliono sapere che i loro soldi guadagnati con fatica vanno in beneficenza. Vogliono sapere cosa farà la tua organizzazione con i loro soldi. Trasparenza significa essere aperti e responsabili nei confronti del donatore, essere affidabili e mantenere ciò che si promette.

Le persone possono fare una donazione solo se vedono sul tuo sito web esempi o prove del fatto che le loro donazioni saranno utilizzate in modo corretto. Alcuni donatori possono cercare la tua organizzazione su siti come CharityNavigator, ma se il tuo sito web fornisce informazioni specifiche, risparmierai loro tempo e preoccupazioni. Può trattarsi di statistiche, rapporti dal campo o dati finanziari, in modo che i donatori abbiano un certo grado di fiducia nella tua organizzazione.

Sulla sua homepage, Heifer International ha un corso che combina statistiche sulla trasparenza e sulla responsabilità con un invito all’azione. Hanno aggiunto dei pulsanti per le donazioni con diversi importi da donare. Heifer ha inoltre inserito in ogni pagina dei pulsanti di condivisione con cui i donatori sanno di poter condividere la pagina con i loro account Twitter o Facebook.

Carità: Water parla molto dell’impatto del suo lavoro nella sua Pagina del progetto. Inoltre, dispone di una sezione separata con informazioni finanziarie di supporto per i potenziali donatori a sostegno dei requisiti di diligenza.


4. Dare priorità alla pagina “Chi siamo

Quando i potenziali donatori o volontari visualizzano i servizi del tuo sito web, la pagina “Chi siamo” è probabilmente tra i primi 3-4 click. Vogliono assicurarsi che, sostenendo la tua organizzazione, anche loro facciano la scelta giusta. Non farne una questione secondaria. Cerca di capire a cosa serve questa pagina. Anche se la tua organizzazione non profit ha grandi risultati da mettere in evidenza sul sito web, le persone devono poter sapere chi sei. Questo è l’obiettivo di questa pagina. Consideralo come un “primo appuntamento”. Si tratta di fare conoscenza, costruire un buon rapporto e fare un’impressione memorabile.

Purtroppo anche la pagina Chi siamo può diventare una discarica per molte cose. Quindi non cercare di racchiudere tutto in questa pagina. La relazione annuale, i dati finanziari, la dichiarazione di missione, la descrizione della vita del personale e la storia dell’azienda possono trovare spazio in una pagina separata del sito web. Se ti assicuri che questi aspetti non si insinuino nella pagina, puoi anche assicurarti di non scartare i rispettivi interessi. Assicurati che questa pagina mostri solo la personalità e i valori della tua no-profit.

Fai in modo che la pagina parli di chi sei nel senso più stretto del termine:

  • Chi vuole aiutare la tua associazione? Stai raccogliendo fondi per motivi ecologici/planetari, per i diritti umani e per il benessere degli animali? Sii chiaro su cosa o per chi raccogli il denaro.
  • Cosa fai: tutte le organizzazioni hanno una storia. Cosa ti ha ispirato a iniziare?
  • Perché lo fai: fornisci dettagli sui progetti a cui hai lavorato in passato e fai sapere ai donatori cosa stai facendo e cosa hai in programma per il futuro.

Pensa ad alto livello e attieniti ai punti salienti. Si tratta di un’occasione per dare risalto a ciò che stai facendo in un’unica pagina memorabile e significativa. Potresti notare che alcune organizzazioni inquadrano la sezione Chi siamo in modo leggermente diverso. Alcuni la chiamano “La nostra storia”, “Chi siamo”, o semplicemente “Sapere di più su di noi?”. Tutti hanno la stessa intenzione: scoprire di cosa si tratta.

Non ignorare l’impatto delle storie visive e la capacità di presentare la storia della tua organizzazione non profit in modo più attraente. Sebbene un buon testo nella pagina Chi siamo sia ancora essenziale, il ruolo è talvolta solo di supporto e contestuale a foto, immagini o video.

I contenuti lunghi non sempre si traducono in impressioni durature. Se stai pensando di scrivere una pagina su di noi, evita la versione lunga della tua storia.

Continua con il discorso dell’ascensore ma in forma scritta. In altre parole, scrivi il contenuto come se dovessi vendere la tua organizzazione nel tempo necessario a prendere l’ascensore da cima a fondo nell’edificio. Sii convincente e cita tutti i punti salienti che rendono la tua non profit così grande e distintiva. Mantieni i tuoi contenuti attraenti ma concisi.

Sito di Donatie


5. Usa i video

Con i video puoi creare un legame con il tuo pubblico e unire la tua storia a un’emozione che le parole e le foto non possono fare. I video offrono incredibili opportunità alla tua organizzazione no-profit per reclutare sostenitori, coinvolgerli nel tuo lavoro e aiutarti a raccogliere fondi. I video possono aiutare il tuo pubblico a visualizzare il motivo della tua esistenza, a fargli provare emozioni reali e a motivarlo a interessarsi, condividere e agire.

L’integrazione dei social media e gli strumenti di comunicazione personalizzati favoriscono il rafforzamento delle relazioni con i donatori. Aggiornamenti in tempo reale e contenuti interattivi mantengono i sostenitori impegnati e coinvolti nel tuo percorso. Online, il video la fa da padrone. In termini di like, condivisioni, download e donazioni, i video superano costantemente tutte le altre forme di comunicazione digitale.

Naturalmente, non devi fare un film di Hollywood per inserire un video nel tuo sito di donazioni. Sapevi che i video senza scopo di lucro fatti in casa e “non elaborati” spesso ottengono risultati migliori su internet rispetto alle produzioni di alto livello? I video registrati sugli smartphone delle persone sono spesso il modo più efficace per catturare e dimostrare l’essenza della tua missione e il bene che realizzi. Sebbene molte organizzazioni no-profit abbiano successo con i video sul loro sito web per le donazioni di beneficenza, altre potrebbero avere difficoltà a utilizzare correttamente questo potente mezzo di comunicazione.
Ecco alcuni consigli per iniziare a lavorare con il video:
  • Usa l’applicazione iMovie per creare video e caricarli su YouTube e Vimeo. Un membro del tuo team può padroneggiare iMovie in poche ore. Per la tua organizzazione no-profit, puoi facilmente realizzare video di raccolta Fondi, modificarli e dotarli di titoli, foto, musica ed effetti prima di pubblicarli. Cerca “Come usare iMovie su iPhone” per trovare manuali gratuiti al riguardo.
  • Mettere insieme una biblioteca di materiale visivo realizzato dai volontari e dallo staff. Mostra il bene che fai con immagini stimolanti da dietro le quinte e interviste con i beneficiari del programma.
  • Sii appassionato e mostra ai donatori come possono contribuire.
  • Ringraziamoli riconoscendo continuamente la generosità e il sostegno dei donatori.
  • Assicurati di avere sempre un chiaro invito all’azione alla fine dei tuoi video! Non lasciare che il tuo pubblico galleggi, chiedigli di fare la differenza.
  • Pubblica video su YouTube, Vimeo e Facebook e invia email e messaggi di testo di promozione incrociata ogni volta che hai qualcosa di interessante da condividere.

Video di esempio da inserire dopo la sezione video

Save The Children

YouTube video

Uccidere il cancro infantile con il chiosco di limonate di Alex

YouTube video

Questo video racconta semplicemente la storia della lotta di una persona. Il padre di una giovane malata di cancro racconta la sua dolorosa esperienza con questa malattia, ma ha un ritratto così leggero ed edificante di sua figlia che è impossibile non commuoversi. È un esempio convincente di come semplici storie personali possano essere efficaci quanto i risultati di grandi budget di produzione.

Il Progetto Avventura

Il Progetto Avventura costruisce una comunità attraverso l’imprenditorialità, sponsorizzando posti di lavoro nei paesi in via di sviluppo per migliorare la sopravvivenza dei bambini, ridurre i conflitti e far uscire definitivamente le persone dalla povertà. Questo video mostra i risultati di un determinato progetto ed è un buon esempio di come un’organizzazione possa utilizzare i video per definire e dimostrare l’impatto del proprio lavoro.

L’iniziativa contro il morbillo e la rosolia: Sophie e Olive disegnano la loro settimana in India

YouTube video

Questo video è fantastico perché è semplice ma affascinante. Dopo tre minuti, è abbastanza lungo per avere una visione approfondita del lavoro che The Measles and Rubella Initiative svolge. Concentrandosi sull’esperienza di una persona in una regione, lo spettatore/ascoltatore può entrare in contatto più profondo con la storia raccontata.


6. Rendi facile il reclutamento dei volontari

Se la tua organizzazione ha bisogno di molti volontari, pensa a come integrare le opportunità di volontariato nel tuo sito di donazioni.

  • Hai un link o un pulsante sulla tua homepage che rimanda alla pagina dei volontari?
  • La pagina descrive adeguatamente l’esperienza di volontariato e i requisiti richiesti?
  • I volontari possono contattarti facilmente tramite la tua pagina dei volontari?
  • Quanto è facile per i volontari cliccare anche su altre pagine del tuo sito?

Conclusione

In sostanza, vuoi che il tuo sito per le donazioni sia semplice, ben organizzato e facile da navigare. Limita il numero di immagini, media e link a ciò che è veramente necessario e organizza i tuoi contenuti in modo logico. Lascia lavorare i tuoi media. Ricorda: ogni passo in più nel processo di navigazione è un’occasione per un donatore di distrarsi o di rivedere la sua decisione di donare.

Ecco a cosa si riduce in definitiva:

Ci sono cose importanti da ricordare quando si crea un sito di donazioni. Non appena inizi a considerare il tuo sito web per le donazioni come un potenziale generatore di reddito, di pubbliche relazioni e di partnership, l’importanza di mantenerlo aggiornato e facile da usare diventa evidente. Se hai un sito di donazioni mediocre con contenuti mediocri, riceverai anche una risposta mediocre dai visitatori. Ma se hai un sito per le donazioni che rende chiaro il tuo obiettivo, comunica il tuo impatto e colpisce i visitatori, hai un potente strumento di reclutamento e raccolta fondi disponibile 24 ore al giorno.

Iscriviti subito per creare il tuo sito web di donazioni!


Risposte ad alcune domande frequenti sui siti web di donazione

Q. Esiste un sito web gratuito per la raccolta fondi?

A. WhyDonate è uno dei siti web per donazioni più convenienti, che non richiede alcun costo di piattaforma.

Q. Come faccio a creare una pagina di donazione?

A. Chiunque voglia avviare una campagna di crowdfunding può semplicemente iscriversi a uno dei migliori siti web di donazioni come WhyDonate, che ti aiuta a creare una pagina di donazione in pochi minuti. Le piattaforme ti permettono anche di personalizzare la tua pagina di donazione secondo i tuoi desideri.

Raccogliere fondi per una buona causa privata.

0% di spese di piattaforma, quindi iniziamo.

Piattaforma di crowdfunding per le donazioni in Europa. WhyDonate è una piattaforma globale di raccolta fondi che mette in contatto le cause con i donatori in modo efficiente, pertinente e divertente. Il nostro obiettivo è quello di creare la migliore piattaforma internazionale di raccolta fondi al mondo per privati, ONG e aziende. Lo facciamo offrendo le più recenti funzionalità di raccolta fondi.

instagram logo
twitter